Ristrutturazione Casa Energia Zero: Retrofit Energetico di Case Esistenti

Dal Ministero dell’Istruzione la Guida per progettare le scuole
25 Maggio 2013
Energia, la UE chiede aiuto per definire gli obiettivi al 2030
25 Maggio 2013

http://youtu.be/HVjJE0_Ok0c

Dopo un’importante ristrutturazione durata due anni, una casa ad energia zero di Los Angeles fungerà come esempio e vetrina per costruttori, progettisti e proprietari che vorranno saperne di più sui principi alla base delle case ad elevate prestazioni energetiche.

La casa ad energia zero è stata realizza da REAS come prototipo per educare alretrofit energetico di case esistenti. La casa combina alta tecnologia costruttiva con una progettazione ecologicamente responsabile.

La profonda ristrutturazione della casa, che non ne ha modificato l’impronta, include l’aggiunta di pannelli solari fotovoltaici per la generazione di energia elettrica, un sistema efficiente di riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria, servizi igienici ad alta efficienza, finestre in legno con vetri basso-emissivi, un sistema di irrigazione sotteranea del giardino che risparmia circa l’80% delle normali esigenze.

I vantaggi di una casa green ad alte prestazioni energetiche sono nella salute degli occupanti, nel comfort termico-igrometrico, nella sicurezza e nella capacità di rimanere “protetti” dalla rapida ascesa dei prezzi dell’energia.

Vediamo tutti i dettagli:

E’ stato effettuato un audit energetico completo della casa, mediante blower door test, duct blaster e termocamera a raggi infrarossi per valutare l’isolamento dell’involucro edilizio e le infiltrazioni d’aria in casa.

Il sistema di riscaldamento esistente è stato sostituito con un sistema di riscaldamento idronico, come anche il sistema di riscaldamento dell’acqua sostituito con uno ad alta efficienza (99,1%).

Le condotte impiantistiche perdevano per circa il 20% e sono state sostituite con delle nuove per una riduzione delle perdite intorno al 3%.

Il sottotetto è stato isolato con fibre di vetro incapsulate e cellulosa sfusa e le finestre sono state sostituite con infissi in legno e doppio vetro con trattamento basso-emissivo.

Le lampade ad incandescenza sono state sostituite con luci compatte fluorescenti ad incasso, ben sigillate per evitare infiltrazioni d’aria. E’ stato ridotto il numero di lampade di un 30%. Le lampadine da armadio e da ufficio sono state sostituite con lampade a led.

Il risparmio dell’acqua è stato ottenuto mediante la sostituzione di alcuni servizi igienici per un risparmio annuo di acqua del 40%. L’irrigazione del giardino avviene tramite un sistema di controllo intelligente a sprinkler con un risparmio del 70% di acqua rispetto al sistema standard esistente.

L’obiettivo del consumo energetico zero è stato raggiunto grazie all’installazione di 12 pannelli fotovoltaici che producono 2,4 kWh di energia elettrica.