Un focus ENEA sulle richieste per le detrazioni 55% nella Regione Veneto presentato a Proenergy+ a Padova

12.000 euro è il costo medio speso dai cittadini del Veneto nel 2011 per interventi di miglioramento dell’efficienza energetica nelle proprie abitazioni. Questi sono i dati che emergono dal Rapporto 2011 “Le detrazioni fiscali del 55% per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente” dell’ENEA, che sono stati presentati dagli esperti dell’ENEA nell’ambito di Proenergy+,  manifestazione  dedicata ai professionisti dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili che si tiene a Padova (11 -13 aprile).

Schermata 2013-04-19 a 10.53.12

Nella Regione sono state presentate 35.500 richieste per gli interventi realizzati negli edifici residenziali, con un  investimento di oltre 427 milioni di euro ed un valore complessivo degli importi portati in detrazione di quasi 235 milioni di euro. Il costo medio per intervento è pari a 12.000 euro, con un  risparmio energetico complessivo in energia primaria di 180 GWh/anno e un risparmio medio per intervento-tipo di circa 5 MWh/anno. Gli interventi effettuati hanno così consentito di ottenere una riduzione di CO2 emessa in atmosfera pari a 38 Kt/anno.

I  dati  relativi alle detrazioni del 55% al livello regionale e nazionale sono stati illustrati ad una platea di operatori del settore quali  energy manager, progettisti  di  impianti, installatori,  ma anche amministratori di condominio, unitamente a chiarimenti sul complesso quadro normativo in cui si inseriscono gli incentivi governativi per la  riqualificazione degli edifici.

Il Rapporto 2011 “Le detrazioni fiscali del 55% per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente” è stato presentato da poco dall’ENEA al Ministero dello Sviluppo Economico e che è ora disponibile on line sul sito ENEA e sul portale Obiettivo Efficienza Energetica.

Un focus ENEA sulle richieste per le detrazioni 55% nella Regione Veneto presentato a Proenergy+ a Padova

Comments (0)