Le schermature esterne

Le schermature esterne sono molto più efficaci di quelle interne come strumento di controllo solare, in quanto respingono la radiazione solare prima che raggiunga la superficie del vetro, evitando che questo si riscaldi e si inneschi un micro-effetto serra tra superficie dello schermo e vetro (come può accadere se lo schermo è interno).  imagesCAY7MJ8P

Il reirraggiamento nel campo dell’infrarosso, inoltre, prodotto dalla superficie dello schermo, viene disperso se la posizione dello schermo è esterna, mentre contribuisce ad incrementare la temperatura dell’ambiente in cui è collocata la finestra, se lo schermo è posto all’interno.

imagesCAWZ67AN Gli schermi esterni pertanto sono i più consigliati per proteggersi dal calore dei raggi solari e sarebbe opportuno che essi siano collocati almeno a una distanza vicina ai dieci centimetri rispetto alla parete/finestra da schermare in modo da facilitare il flusso di aria (tra la parete e la schermatura) creando l’effetto “camino”, tipico della parete ventilata. Gli schermi interni, comunque, possono ritenersi sufficienti, in climi temperati, laddove il controllo solare non è fattore prioritario, come in stanze con area di finestratura ridotta.

Le schermature esterne

Comments (0)