Microbiologia in bioedlizia

La microbiologia studia le forme di vita più piccole. A queste appartengono:

  • muffe e funghi
  • batteri
  • virus

images[11]In bioedilizia abbiamo spesso a che fare con muffe e funghi, qualche volta con batteri, quasi mai con virus. Quasi tutti i funghi sono utili, essi riciclano sostanze andate a male e sono una parte importante di funzionante; alcuni di essi sono molto aggressivi e patogeni, alcuni, molto rari, sono letali.

Le muffe costituiscono un pericolo soprattutto per le vie respiratorie, i bronchi, i polmoni, i seni nasali, le mucose. I saccaromiceti s’insediano preferibilmente (ma non solo) nell’apparato digerente dalla cavità orale fino all’intestino. imagesCANSKTLY

I funghi possono causare malattie (le cosiddette micosi), cedono all’aria odori e sostanze nocive e producono veleni pericolosi. I funghi possono causare allergie.

I batteri sono microrganismi  molto importanti per l’organismo e, secondo il tipo e il numero, sono positivi per la salute. Essi mantengono intatto il sistema immunitario e combattono gli agenti patogeni. Solo nell’intestino, ci sono alcuni miliardi di batteri appartenenti ad alcune centinaia di specie. imagesCAYH00YJ Tuttavia, i batteri possono anche provocare malattie. Ciò dipende sempre dalla specie, quantità e posizione. L’escherichia coli è salutare nell’intestino e dannoso nello stomaco. Streptococchi e stafilococchi si trovano nelle canalizzazioni. Essi non dovrebbero arrivare nell’acqua potabile e negli umidificatori.

Spesso, nel caso di problemi d’umidità negli ambienti interni, all’aumento dei funghi corrisponde un aumento dei batteri.

Microbiologia in bioedlizia

Comments (0)