ATTIVITA’ APERTE AL PUBBLICO MONITORAGGIO GAS RADON

In regione Puglia vige l’obbliogo di monitoraggio gas radon, regolamentato dalla legge regionale n 30 del 03 novembre 2016 e smi.

Infatti, la L.R. tutela la salute dai rischi derivanti dalla esposizione alle radiazioni da sorgenti naturali e da concentrazioni di gas radon negli edifici residenziali e non residenziali.
 
Questa legge si affinaca al Decreto Legislativo del Governo 17 marzo 1995 n° 230, di valenza nazionale, e ne amplia il campo di appplicazione.

Quindi, nel dettaglio la legge impone l’obbligo di verificare i livelli di concentrazione mediante il monitoraggio gas radon:

– per gli interrati, seminterrati e locali a piano terra degli edifici aperti al pubblico.

La compagna di monitoraggio del radon deve durare un anno e al termine della rilevazione gli esercenti trasmettono i risultati ad ARPA PUGLIA e al Comune di competenza. Il mancato adempimento determina la revoca dell’agibilità.
La mancata trasmissione determina la sospensione della certificazione di agibilità.

Hai un’attività aperta al pubblico?
Contattaci per info e chiarimenti o anche per un preventivo.

Saremo lieti di programmare la campagna di monitoraggio della tua azienda, a tutela della clientela e per aumentarne il livello di qualità, dandone opportuna informazione attraverso i nostri canali di informazione.

Per approfondimenti: http://www.arcube.eu/monitoraggio-radon-contro-un-nemico-invisibile/
ATTIVITA’ APERTE AL PUBBLICO MONITORAGGIO GAS RADON

Comments (0)