Led, quale scegliere fra i prodotti presenti sul mercato?

arcube

La sostituzione di lampadine tradizionali con sistemi a led è una pratica sempre più diffusa da parte delle famiglie, che cercano in questo modo di ridurre i costi in bolletta. Tuttavia, a causa dell’assenza di standard di qualità universali, sul mercato è presente una quantità svariata di prodotti dalle caratteristiche diverse. Non è quindi facile per i consumatori scegliere il prodotto adatto alle proprie esigenze.

RICERCA PREMIUM LIGHT. E’ per orientare i consumatori all’acquisto e al contempo promuovere la trasparenza del mercato, che è nata un’iniziativa internazionale chiamata “IEE-PremiumLight” che ha affidato a tre istituti di ricerca (Technical Research Institute in Svezia, un laboratorio dell’Università Paul Sabatier di Tolosa e un laboratorio di Vienna) il compito di svolgere una serie di test su circa 80 modelli di lampade a led, indagandone aspetti sia qualitativi che di efficienza. I test, i cui risultati definitivi e completi saranno disponibili soltanto nell’autunno del 2013, sono stati condotti sia sulle classiche lampadine led “a bulbo” che sui faretti. Per entrambe le tipologie sono stati presi in considerazioni prodotti di alta gamma.

I RISULTATI (PARZIALI) IN BREVE. Sia per quanto riguarda i “bulbi” che i faretti, i risultati finora raccolti dallo studio dimostrano che la qualità dei prodotti non necessariamente corrisponde ad elevati costi. Non tutti i modelli ritenuti migliori sono quelli con il prezzo più alto. Per quanto riguarda l’efficacia, i led hanno mostrato prestazioni migliori (anche da un punto di vista di resa cromatica), rispetto alle lampadine a riparmio energetico, del 25-35%. Tuttavia, a fronte di un costo nettamente più elevato rispetto a quello di una lampada a risparmio energetico, in caso di uso domestico, il ritorno economico non sempre è garantito.

I PRIMI 40 PRODOTTI TESTATI. Riportiamo di seguito i primi risultati dei test condotti su 40 degli 80 modelli led e che riguardano: colore della luce (colour temperature), resa del colore (colour rendering), luminosità (luminou flux) ed efficienza energetica (efficacy).

LED A “BULBO”

Colore della luce: Tutte le lampade a luce bianca calda testate hanno mostrato una rispondenza pressoché totale con i valori dichiarati dal produttori (temperatura di colore tra 2600K und 3100K).

Resa dei colori: la resa cromatica (Colour rendering index Ra) è risultata buona per la maggior parte dei prodotti (Ra = 80-85). Un’ottima resa cromatica (90 Ra) è stata riscontrata in alcuni prodotti dei marchi: Philips, LEDON e IKEA. Per quanto riguarda i prodotti IKEA, i buoni risultati sono relativizzati dalla scarsa efficacia (si veda sotto). Gli unici prodotti che non hanno raggiunto il livello minimo di resa cromatica (80Ra) sono quelli prodotti da: AustroLED, Kanlux e Clima. Che hanno raggiunto valori compresi tra i 60 e 70 Ra.

Luminosità: per quanto riguarda la luminosità, nella maggiorparte dei casi i valori dichiarati hanno mostrato una rispondenza con quelli verificati. Le uniche eccezioni sono rappresentate dai prodotti di AustroLed, Megaman (MM21016), Lysexperten, Clima e Leduro, la cui luminosità di è dimostrata inferiore, rispetto ai valori dichiarati dall’11 al 50%.

Efficacia: Tredici dei modelli testati ha raggiunto ottimi valori di efficacia (70-89 lumen/watt), prestazioni nettamente superiori rispetto a quelle delle attuali lampade a risparmio energetico. Valori di bassa efficienza sono stati riscontrati nei prodotti marchiati: IKEA, Lysexperten e Clima, che garantiscono soltanto 50 lumen/ watt.

FARETTI LED

Colore della luce: Così come per il led a bulbo, i faretti hanno mostrato una luminosità oscillante fra i 2600 e 3100K. E la discordanza fra i valori dichiarati e quelli verificati non ha mai superato il 10 %.

Resa cromatica: Per quanto riguarda la resa dei colori, solo due modelli di lampade (prodotti da Apollo e Silver) sono risultati significativamente al di sotto del livello minimo richiesto (Ra = 80. Soltanto tre dei prodotti testati dei marchi Ledon, Philips e Airam hanno raggiunto un indice di resa cromatica di 85Ra. Tuttavia sia la Philips che la Ledon possono essere altamente raccomandate perché hanno mostrato buoni risultati anche in termini di efficienza. Nel complesso, per quanto riguarda la resa cromatica i faretti danno risultati peggiori rispetto i migliori modelli di led a “bulbo”.

Luminosità: per quanto riguarda la luminosità della lampada, le lampade testate sono risultate adatte per la sostituzione di faretti alogeni di 20-40W. I prodotti di Berthelme, AustroLed e Apollo hanno dimostrato valori effettivi inferiori del 24-34% rispetto a quelli dichiarati.

Efficacia: per quanto riguarda l’efficacia, quattro modelli hanno raggiunto valori elvati, ovvero superiori a 60 lm / Watt. E fra questi, le migliori prestazioni sono state raggiunte dai modelli a basso voltagggio e a V-Light della Philips. Mentre i marchi Silver e Apollo anche in questo caso si sono dimostrati i peggiori.

Fonte: casa e clima

Led, quale scegliere fra i prodotti presenti sul mercato?

Comments (0)