Contributi regionali ristrutturazioni.

foto_arcube

Contributi regionali ristrutturazioni. La Regione Puglia con delibera di giunta regionale n° 1438 del 08/07/2014 ha approvato le Linee guida per l’assegnazione dei contributi di rafforzamento locale o di miglioramento sismico o, eventualmente, di demolizione e ricostruzione di edifici privati. Il finanziamento è destinato ai proprietari di edifici che realizzino gli interventi citati da eseguirsi su edifici isolati, oppure costituenti parti di aggregati più ampi.

Il finanziamento stanziato dalla Regione Puglia – Area politiche per la riqualificazione, la tutela, e la sicurezza ambientale e per l’attuazione delle opere pubbliche – è pari a euro 1.550.000. Il contributo per il singolo edificio è stabilito come segue e deve essere destinato unicamente agli interventi sulle parti strutturali:
•Interventi di rafforzamento locale: euro 100 per ogni metro quadrato di superficie lorda coperta complessiva di edificio soggetto ad interventi, con il limite massimo di euro 20.000,00 per ogni unità abitativa ed euro 10.000,00 per altre unità immobiliari;
•Intervento di miglioramento sismico: euro 150 per ogni metro quadrato di superficie lorda coperta complessiva di edificio soggetto ad interventi, con il limite di euro 30.000,00 massimo per ogni unità abitativa ed euro 15.000,00 per altre unità immobiliari;
•Interventi di demolizione e ricostruzione: euro 200 per ogni metro quadrato di superficie lorda coperta complessiva di edificio soggetto ad interventi, con il limite massimo di euro 40.000,00 per ogni unità abitativa ed euro 20.000,00 per altre unità immobiliari.
Nella formazione delle graduatorie, in base alle domande pervenute ai Comuni e trasmesse agli uffici regionali, la Regione osserverà criteri che è possibile riassumere secondo il seguente ordine: tipo di struttura, epoca di realizzazione, occupazione giornaliera media riferita alla superficie totale lorda dell’edificio, prospicienza su vie di fuga.

«I fondi messi a disposizione dalla Regione Puglia – sottolinea il consigliere regionale e presidente della V Commissione Filippo Caracciolo – sono un’opportunità da cogliere in fretta. A Barletta le richieste dovranno pervenire presso lo sportello unico dell’edilizia di via Cavour n.1 entro il prossimo 19 Settembre. È possibile sottoscrivere l’istanza di partecipazione utilizzando solo l’allegato ‘II’ della delibera di giunta Regionale n° 1438/2014 il cui materiale è reperibile tramite la rete civica del sito del Comune di Barletta».

«Lo stanziamento regionale di euro 1.550.000 destinato ad interventi di rafforzamento locale, di miglioramento sismico o di demolizione o ricostruzione di edifici privati è una misura che aumenta la qualità degli edifici e di conseguenza delle nostre città garantendo un miglioramento della sicurezza. Inoltre va incontro alla crisi che investe il settore dell’edilizia. Anche per questo – continua il consigliere regionale Filippo Caracciolo – auspico che giungano agli uffici competenti molte istanze di partecipazione».

«Nelle vesti di presidente della commissione urbanistica della Regione Puglia mi appello ai privati ed agli addetti ai lavori affinché sappiano al meglio sfruttare l’opportunità connessa all’azione della giunta regionale. Spero che possa trasformarsi in uno stimolo utile per far ripartire il settore edilizio. La ripresa dell’attività legata alle costruzioni – conclude Filippo Caracciolo – offre l’opportunità concreta di favorire il rilancio del settore favorendo, allo stesso tempo, il recupero della bellezza architettonica tipica delle costruzioni presenti nei nostri comuni».

In allegato la deliberazione della  Giunta Regionale: Deliberazione giunta regionale_N106_05_08_14

Fonte: AndriaLive

Contributi regionali ristrutturazioni.

Comments (0)