Finanziamento a rate? Si può usufruire della detrazione Bonus Mobili.

Arredare_arcube

Bonus mobili anche con il finanziamento a rate. Il pagamento a rate dei mobili o degli elettrodomestici non preclude la detrazione del 50%. Via libera allo sconto fiscale anche se non c’è stato ancora il rogito. A precisarlo sono le Faq-bonus-mobili dell’Agenzia delle Entrate.

Immagini 2987

Sì al bonus fiscale per i mobili e gli elettrodomestici acquistati con il finanziamento a rate. È necessario che la società di finanziamento effettui il pagamento al fornitore dei mobili con un bonifico bancario o postale che contenga tutti i dati previsti dalla norma: causale del versamento con indicazione degli estremi della norma agevolativa (articolo 16-bis del Dpr 917/1986), codice fiscale di chi acquista i mobili, numero di partita Iva del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato.

 lavatrice arcube

A precisarlo sono le Faq dell’agenzia delle Entrate sul bonus mobili. Naturalmente lo sconto fiscale sugli arredi è riservato a chi beneficia della detrazione per il recupero edilizio del 50 per cento. Gli interventi devono essere almeno di manutenzione straordinaria per poter dare diritto al bonus su mobili ed elettrodomestici. Niente cambio della serratura o di una presa elettrica difettosa, quindi, ma via libera all’installazione dell’allarme che richiede lavori in muratura e sull’impianto elettrico, così come all’installazione di una porta blindata. La circolare 11/E/2014 ammette anche gli interventi finalizzati al risparmio energetico, purché si tratti della sostituzione di elementi essenziali degli impianti tecnologici con altri che permettano di ottenere risparmi energetici rispetto alla situazione preesistente. Via libera, quindi, ai mobili abbinati al cambio della caldaia o all’installazione di pannelli fotovoltaici sul tetto di una casa monofamiliare.

Fonte: sole24ore

Finanziamento a rate? Si può usufruire della detrazione Bonus Mobili.

Comments (0)